Quali benefici ha una vacanza in montagna sulla salute?

Le statistiche parlano chiaro: 3 italiani su 4, per trascorrere le ferie in estate, preferiscono il mare alla montagna. Spiagge bianche, mare cristallino e isole incantate affascinano tutti, sia per la loro innegabile bellezza, sia perché, effettivamente, sole e mare apportano moltissimi effetti positivi al nostro organismo. In realtà, le meno comuni vacanze in montagna possono donare moltissimi benefici alla nostra salute. Già il contatto con la natura, il silenzio e il verde totalizzante evocano un’atmosfera di calma e di relax, allontanandoci, non solo fisicamente, dal caos cittadino. Ma, se vissute con le giuste accortezze, le vacanze in montagna ci garantiscono molti altri effetti positivi. Vediamo insieme quali.

Vantaggi di una vacanza sui monti: a cosa fa bene la montagna?

La montagna fa bene alla mente e al corpo; partendo da questo assunto possiamo approfondire insieme tutti i benefici che una vacanza in montagna ha sul nostro organismo. Passeggiare tra boschi e vallate, assaporare i profumi della natura, fermarsi a osservare l’azzurro del cielo e i movimenti delle nuvole sono azioni che ci fanno recuperare le energie spese durante l’anno nella nostra vita frenetica e stimolano la produzione di endorfine, facendoci recuperare serenità e buonumore.
Respirare a pieni polmoni l’aria pulita di montagna, inoltre, fa sì che nel nostro sangue vengano prodotti più globuli rossi del solito, che rendono più forte il nostro sistema immunitario. In più, poiché l’aria di montagna contiene una gran quantità di ioni negativi abbiamo molti altri benefici: il nostro metabolismo inizia ad accelerare, aumenta l’afflusso di ossigeno al cervello (cosa che ci fa sentire più lucidi e reattivi), migliorano le patologie allergiche e respiratorie (poiché sopra i 1500 si riduce la presenza degli allergeni più comuni).

Anche il nostro aspetto fisico migliora grazie alle camminate in montagna: camminando si bruciano calorie, migliora la circolazione sanguigna e, di conseguenza, si attenuano anche gli inestetismi dovuti alla cellulite.

Ipertensione e montagna: cosa c’è da sapere?

Un tempo si credeva che la montagna fosse un luogo proibito per gli ipertesi ma, in realtà, non è proprio così: l’aria pulita di montagna può aiutare chi ha i valori della pressione sanguigna superiori alla media ma a patto che l’altitudine per chi soffre di ipertensione non superi i 2500/3000 metri. Oltre questa altezza, infatti, diminuisce la concentrazione di ossigeno nell’aria e questo comporta un aumento della pressione. Inoltre, i valori della pressione tendono a salire anche a causa delle temperature più basse.
Prima di partire, occorre sempre informare il proprio medico per rivedere, nell’eventualità, il dosaggio dei farmaci antipertensivi.
Il buon senso ci suggerisce comunque di godersi tutto il bello che la montagna ci offre, ma evitando sforzi fisici intensi, abituando piano piano il corpo alle passeggiate e cercando di non mangiare cibi grassi e alcol.

Prendere il sole in montagna: quali precauzioni bisogna adottare?

La protezione dai raggi ultravioletti è necessaria anche in montagna, anzi, ad alta quota è più facile ustionarsi poiché l’atmosfera è più rarefatta e i raggi, filtrando più agevolmente, sono più dannosi. Considerando che scottature e insolazioni sono circa 3 volte più forti in montagna rispetto al mare, non bisogna assolutamente dimenticare di portare in valigia una protezione solare con un fattore di protezione molto alto, degli occhiali da sole di qualità e un berretto con visiera. In montagna il tempo è molto variabile e capita che il cielo si annuvoli all’improvviso. Ricorda! Devi proteggerti come suggerito anche se il cielo è nuvoloso poiché i raggi del sole filtrano lo stesso e, non sentendo il calore sulla pelle, per te sarebbe più difficile accorgerti che ti stai scottando.

Cosa devo mettere nel mio kit salva-vacanze in montagna?

Porta con te una crema protettiva con SPF 50+ per evitare di scottarti;
Per le passeggiate non dimenticare di mettere in valigia disinfettanti, cerotti e garze per le escoriazioni; e ghiaccio secco che ti tornerà utile in casi di storte o strappi muscolari.
Crea una piccola farmacia da viaggio per essere pronto a qualsiasi evenienza.
Non dimenticare che, anche se il caldo della città ti sembra un lontano ricordo, anche in montagna dovrai idratarti costantemente, non solo perché con il sudore perderai sali minerali, ma anche per evitare che i crampi possano bloccarti. Pertanto, porta con te integratori alimentari salini adatti.

Vuoi ricevere uno sconto ogni settimana?
Iscriviti ora alla nostra Newsletter!

Assicurati di essere tra i primi a ricevere sconti e offerte esclusive, riservate agli iscritti alla nostra newsletter. Ogni settimana, direttamente nella tua casella di posta, riceverai un codice coupon che ti farà risparmiare sui tuoi acquisti su Farmacosmo.


Do il consenso a ricevere offerte via email e per finalità di marketing diretto
Dichiaro di aver preso visione dell' Informativa Privacy


Lascia un commento